Termini e Condizioni

 

Queste condizioni generali sono conformi ai termini e alle condizioni di E-Commerce Europe.

 

Articolo 1 – Definitzioni

Le seguenti definizioni si applicano in questi termini e condizioni:
1. Periodo di revoca: un termine entro il quale il consumatore può utilizzare il suo diritto di recesso;
2. Consumatore: la persona fisica la cui azione non rientra nell'ambito di una professione o di un'impresa e che stipula un contratto a distanza con il commerciante;
3. Giorno: giorno del calendario;
4. transazione di durata prolungata un contratto a distanza che si riferisce ad una serie di prodotti e servizi, per cui l'obbligo di fornitura e di acquisto è diffuso in un periodo di tempo;
5. Medium durevole: ogni mezzo che consente al consumatore o al commerciante di archiviare le informazioni che gli sono indirizzate personalmente in modo da facilitare la futura consultazione e la riproduzione inalterata delle informazioni memorizzate;
6. Diritto di recesso: la possibilità per il consumatore di rinunciare al contratto a distanza entro il periodo di proroga;
7. commerciante la persona fisica o giuridica che offre prodotti e servizi ai consumatori da una distanza;
8. Contratto a distanza: un contratto in base al quale viene utilizzato unicamente una o più tecniche di comunicazione a distanza nell'ambito di un sistema organizzato dal commerciante per la vendita a distanza di prodotti e servizi, fino al momento della conclusione del contratto ;
9. Tecnologia per la comunicazione a distanza: mezzi che possono essere utilizzati per il completamento di un contratto, senza che il consumatore e il commerciante siano nello stesso luogo contemporaneamente.

10. Solo per i clienti UE: Modello modello per revoca

 

Articolo 2 – Identità del commerciante
Nome commerciante: Holland Watch Group B.V.
Commercia con il nome di: Squiggly.com

Indirizzo registrato:
Willebrordusstraat 14 - 16
3037 TR Rotterdam, The Netherlands

Numero telefono: 0031 85 489 20 10
E-mail : info@squiggly.com
Numero registrazione Camera di commercio: 66384567
p. IVA: NL8565.26.502.B01

Qualora l'attività del commerciante sia subordinata ad un relativo sistema di licenza: i dati dell'autorità di vigilanza; Se il commerciante esercita una professione regolamentata:

  • L'associazione o l'organizzazione professionale con cui è affiliata;
  • Il titolo professionale, la città nell'UE o nello SEE dove è stato concesso;
  • Un riferimento alle regole professionali applicabili nei Paesi Bassi e le istruzioni su come e dove e come queste regole professionali possano essere accedute.

 

Articolo 3 - Applicabilità

  1. Questi termini e condizioni generali si applicano a ogni offerta fatta da un operatore e ad ogni contratto a distanza che si realizza tra un operatore e un consumatore.
  2. Prima della conclusione di un contratto a distanza, il testo di questi termini e condizioni generali sarà messo a disposizione del consumatore. Se ciò non è ragionevolmente possibile, il commerciante indicherà, prima della conclusione del contratto a distanza, che i termini e le condizioni generali sono disponibili per l'ispezione presso i locali del commerciante e che saranno inviati gratuitamente al consumatore il più rapidamente possibile , Su richiesta del consumatore.
  3. Se il contratto a distanza viene stipulato in forma elettronica, contrariamente al paragrafo precedente e prima che sia concluso il contratto di distanza, al consumatore verrà fornito il testo di tali termini e condizioni generali elettronicamente, in modo che il consumatore possa facilmente memorizzare Su un supporto dati durevole. Se ciò non è ragionevolmente possibile, prima di concludere il contratto a distanza, il commerciante indicherà dove possono essere controllati elettronicamente i termini e le condizioni generali e che a sua richiesta saranno inviati gratuitamente al consumatore, sia in forma elettronica che in altri modo.
  4. Nei casi in cui si applica un determinato prodotto o servizi correlati a questi termini e condizioni generali, il secondo e il terzo paragrafo si applicano per analogia e il consumatore può sempre invocare il termine applicabile che gli è più favorevole nell'evento Di termini e condizioni generali incompatibili.

 

Articolo 4 - L'offerta

  1. Se un'offerta è soggetta a un periodo di validità limitata o è soggetta a condizioni, questa verrà menzionata esplicitamente nell'offerta.
  2. La proposta contiene una descrizione completa e accurata dei prodotti e dei servizi offerti. La descrizione è sufficientemente dettagliata per consentire al consumatore di effettuare una corretta valutazione dell'offerta. Se il commerciante utilizza illustrazioni, queste saranno una rappresentazione accurata dei prodotti e dei servizi offerti. Il commerciante non è vincolato da errori o errori evidenti nell'offerta.
  3. Ogni proposta contiene tali informazioni che rendano chiaro al consumatore quali diritti e obblighi sono coinvolti nell'accettare l'offerta. Ciò include in particolare:
    • il prezzo, incluse le tasse;
    • ogni costo di consegna;
    • Il modo in cui il contratto sarà concluso e quali azioni richiederebbe;
    • se il diritto di recesso si applica oppure no;
    • il metodo di pagamento, consgena e implementazione del contratto;
    • il periodo di accettazione dell'offertao il periodo in cui il commerciante garantisce il prezzo;
    • la misura della tariffa per la comunicazione a distanza, se i costi dell'utilizzo per la comunicazione a distanza sono calcolati sulla base altra che non la tariffa base per il metodo dicomunicazione scelto;
    • se un contratto è archiviato dopo la sua conclusione e , se sì, il modo in cui il consumatore può avervi accesso;
    • Il modo in cui l'utente può ottenere informazioni sui dati che ha fornito nel corso del contratto, nonché il modo in cui può rettificare prima che il contratto sia concluso;
    • Le lingue in cui, oltre all'olandese, il contratto può essere completato;
    • I codici comportamentali cui è soggetto il commerciante e il modo in cui il consumatore può consultare elettronicamente questi codici comportamentali; e
    • La durata minima del contratto a distanza, in caso di contratto che preveda la fornitura periodica o periodica di prodotti o servizi.

 

Articolo 5 - Il contratto

  1. Il contratto sarà concluso, salvo quanto previsto al paragrafo 4, al momento in cui il consumatore accetta l'offerta e le condizioni così specificate sono state rispettate.
  2. Se il consumatore ha accettato l'offerta elettronicamente, il commerciante provvederà immediatamente a confermare l'accettazione elettronica dell'offerta. Il consumatore può sciogliere il contratto finché il commerciante non ha approvato il consenso.
  3. Se il contratto è concluso in forma elettronica, il commerciante prenderà adeguate misure tecniche e organizzative per assicurare il trasferimento elettronico dei dati e garantirà un ambiente web sicuro.
  4. Se il consumatore può pagare elettronicamente, il commerciante prenderà misure di sicurezza adeguate.
    Il commerciante può ottenere informazioni - in ambito statutario - sulla capacità dell'utente di adempiere ai suoi obblighi di pagamento, nonché sui fatti e sui fattori necessari per la conclusione responsabile del contratto a distanza. Se tale ricerca dà al commerciante ragioni adeguate per la mancata conclusione del contratto, allora ha diritto, a sostegno di motivi, di respingere un ordine o di un'applicazione o di impegnare la sua attuazione a condizioni speciali.
  5. Insieme al prodotto o al servizio, il commerciante invierà al consumatore le seguenti informazioni, per iscritto, o in modo tale che il consumatore possa memorizzarlo su un supporto accessibile e duraturo:
    • L'indirizzo dell'ufficio del luogo di attività del commerciante in cui il consumatore può presentare reclami;
    • Le condizioni in base alle quali l'utente può utilizzare il diritto di recesso e il metodo per farlo oppure una dichiarazione chiara relativa all'esclusione del diritto di recesso;
    • Informazioni sulle garanzie e sul servizio post-vendita esistente;
    • I dati di cui all'articolo 4, paragrafo 3 di queste condizioni, a meno che il commerciante non abbia già fornito al consumatore prima di concludere il contratto;
    • I requisiti per la risoluzione del contratto, se la durata del contratto supera un anno o è indefinita.
  6. Nel caso di un contratto di durata prolungata, la stipula del paragrafo precedente si applica solo alla prima consegna.

 

Articolo 6 - Diritto di recesso

  1. Durante l'acquisto di prodotti, un consumatore ha la possibilità di sciogliere il contratto, senza motivazioni, durante quattordici giorni. Questo periodo inizia il giorno dopo che il prodotto è stato ricevuto dal consumatore o da un rappresentante precedentemente designato dall'utente e comunicato al commerciante.
  2. Durante questo periodo l'utente cura con cura il prodotto e la confezione. Sfoglierà o utilizza il prodotto per quanto necessario per poter valutare se desidera conservare il prodotto. Se desidera esercitare il suo diritto di recesso, restituirà il prodotto al commerciante, con tutti i componenti associati, nello stato originale e nell'imballaggio, non accompagnati, con le istruzioni ragionevoli e chiare che sono state fornite dal commerciante.
  3. Quando i servizi sono forniti, un consumatore ha la possibilità di sciogliere il contratto senza motivazioni, per almeno quattordici giorni, a decorrere dal giorno in cui è stato concluso il contratto.
  4. Per usufruire del suo diritto di recesso, il consumatore agirà dalle istruzioni ragionevoli e chiare che il commerciante ha fornito all'atto dell'offerta e al più tardi alla consegna.

 

Articolo 7 - Costi in caso di recesso

  1. Se un consumatore si avvalga del suo diritto di recesso, egli è responsabile per il massimo dei costi di restituzione delle merci.
  2. Se l'utente ha pagato una somma, il commerciante rimborserà tale importo il più rapidamente possibile, ma al più tardi entro 30 giorni dalla restituzione delle merci o dopo il ritiro.

 

Articolo 8 - Preclusione del diritto di recesso

  1. Il commerciante può escludere dal consumatore il diritto di recesso quanto previsto al punto 2 e 3 del presente articolo. La preclusione del diritto di recesso è valida solo se il commerciante ha dichiarato chiaramente questo fatto al momento dell'offerta, o almeno in tempo utile prima della conclusione del contratto.
  2. L'esclusione dal diritto di recesso è possibile solo per i prodotti:
    •  che sono stati creati dal commerciante alle specifiche del consumatore;
    • chiaramente di carattere personale;
    • che non possono essere restituiti a causa della loro natura;
    • che rapidamente decadono o diventano obsoleti;
    •  il cui prezzo è soggetto a fluttuazioni del mercato finanziario su cui il commerciante non ha alcuna influenza;
    • per giornali e riviste individuali;
    • per le registrazioni audio e video e per il software informatico, in cui il consumatore ha interrotto la tenuta.
  3. L'esclusione dal diritto di recesso è possibile solo per i servizi: a) relativi ad attività di alloggio, trasporto, ristorazione o attività ricreative da svolgere in una determinata data o durante un determinato periodo;
  4. B) la cui fornitura ha avuto inizio, con esplicito consenso del consumatore, prima che il periodo di recesso fosse scaduto;
  5. C) relative a scommesse e lotterie.

 

Articolo 9 - Il prezzo

  1. Durante il periodo di validità indicato nell'offerta, i prezzi dei prodotti e / o servizi offerti non verranno aumentati, fatta eccezione per le variazioni dei prezzi delle tariffe IVA.
  2. Contrariamente al paragrafo precedente, il commerciante può offrire prodotti o servizi a prezzi variabili, nei casi in cui tali prezzi siano soggetti a fluttuazioni del mercato finanziario su cui il commerciante non ha alcuna influenza. L'offerta deve fare riferimento a questo collegamento con le oscillazioni e il fatto che i prezzi indicati sono i prezzi consigliati.
  3. L'aumento dei prezzi entro i 3 mesi successivi alla conclusione del contratto è consentito solo se è il risultato di regolamenti o stipulazioni statutarie.
  4. Il prezzo aumenta più di 3 mesi dopo l'aggiudicazione del contratto sono consentiti solo se il commerciante ha stipulato un quantitativo e:
    • A) sono il risultato di regolamenti o stipulazioni statutarie; o
    • B) il consumatore è autorizzato a risolvere il contratto il giorno in cui l'aumento dei prezzi ha effetto.
  5. I prezzi indicati nelle offerte di prodotti o servizi includono IVA

 

 

Articolo 10 - Conformità e Garanzia

  1. Il commerciante garantisce che i prodotti e / oi servizi soddisfano il contratto, le specifiche indicate nell'offerta, i ragionevoli requisiti di affidabilità e / o manutenzione e le disposizioni statutarie e / o regolamentari che esistevano alla data di conclusione del contratto.
  2. Un accordo di garanzia offerto dal commerciante, dal produttore o dall'importatore non pregiudica i diritti legali e le rivendicazioni che un consumatore, in seguito al contratto, può imporre al commerciante.

 

Articolo 11 - Fornitura e implementazione

  1. Il commerciante prenderà la massima cura possibile quando riceve e realizza ordini per i prodotti e quando valuta le domande per la prestazione di servizi.
  2. Il luogo di consegna è considerato l'indirizzo che il consumatore comunica all'azienda.
  3. Tenendo conto di quanto indicato all'articolo 4 delle presenti condizioni generali, la società implementerà ordini accettati con spedizione efficace, anche se al più tardi entro 30 giorni, a meno che non sia stato concordato un periodo di consegna più lungo. Se la consegna subisce un ritardo o se la consegna non può essere implementata o solo parzialmente, il consumatore sarà informato al più presto 30 giorni dopo l'immissione dell'ordine. In questo caso, il consumatore ha il diritto di sciogliere gratuitamente il contratto e di avere diritto a eventuali danni.
  4. In caso di scioglimento in conformità al paragrafo precedente, il commerciante rimborserà al consumatore la somma versata il più rapidamente possibile, sebbene al più tardi entro 30 giorni dalla dissoluzione.
  5. Se la consegna di un prodotto che è stato ordinato risulta impossibile, il commerciante cercherà di fornire un articolo sostitutivo. Il fatto che viene fornito un articolo sostitutivo sarà dichiarato chiaramente e in modo intelligibile, al più tardi alla consegna. Il diritto di recesso non può essere escluso nel caso di articoli di sostituzione. I costi delle spedizioni di ritorno saranno addebitate al commerciante.
  6. Il rischio di danni e / o perdita di prodotti dipende dal commerciante fino al momento della consegna al consumatore o ad un rappresentante precedentemente designato dal consumatore e comunicato al commerciante, a meno che ciò non sia stato espressamente concordato altrimenti.

 

Articolo 12 - Transazioni di durata estesa: durata, risoluzione e proroga

  1. Il consumatore ha sempre il diritto di interrompere un contratto a tempo indeterminato concluso per la fornitura regolare di prodotti (inclusi elettricità) o servizi, soggetti alle regole di risoluzione del contratto e di un periodo di preavviso non superiore a un mese.
  2. Il consumatore ha sempre il diritto di interrompere un contratto a tempo determinato concluso per la fornitura regolare di prodotti (compresi gli elettricità) oi servizi alla fine della scadenza a fermo restando le regole di risoluzione del contratto e un periodo di notifica che non superi un mese.
  3. Per quanto riguarda i contratti descritti nei primi due paragrafi, il consumatore può:
    • Terminarle in qualsiasi momento e non limitarsi alla risoluzione a un tempo determinato o durante un determinato periodo;
    • Li terminano allo stesso modo di quello in cui sono stati conclusi;
    • Li interrompe sempre con lo stesso periodo di preavviso di quello previsto per il commerciante.
  4. Un contratto a tempo determinato concluso per la fornitura regolare di prodotti (compresi elettricità) o servizi non può essere prolungato o rinnovato automaticamente per un periodo di tempo determinato.
  5. In deroga a quanto indicato al paragrafo precedente, un contratto a tempo determinato concluso per la fornitura regolare di quotidiani o di settimanali o di riviste può essere automaticamente prolungato per un periodo di tempo non superiore a tre mesi se il consumatore Ha la libertà di porre fine a questo contratto prolungato verso la fine del prolungamento, con un periodo di preavviso non superiore a un mese.
  6. Un contratto a tempo determinato concluso per la fornitura regolare di prodotti o servizi può essere automaticamente prolungato per un periodo di tempo indeterminato se il consumatore ha sempre il diritto di risolvere, con un periodo di preavviso non superiore a Mese e, nel caso di un contratto per la fornitura di quotidiani o settimanali o periodici periodici ma meno di una volta al mese, un periodo non superiore a tre mesi.
  7. Un contratto a tempo determinato per la fornitura regolare, per introduzione, di quotidiani o settimanali e riviste (sottoscrizioni di prova o sottoscrizioni introduttive) non sarà automaticamente prolungato e terminerà automaticamente alla fine del periodo di prova o del periodo introduttivo.
  8. Se la durata di un contratto supera un anno, dopo un anno il consumatore ha sempre il diritto di cessare, con un periodo di preavviso non superiore a un mese, a meno che la ragionevolezza e la giustizia non impongano che la risoluzione prematuro del contratto sarebbe inaccettabile.

 

Articolo 13 - Pagamento

  1. Per quanto non sia stato concordato nessun'altra data, le somme dovute al consumatore dovrebbero essere pagate entro 14 giorni dall'inizio del periodo di recesso previsto dall'articolo 6, paragrafo 1. Nel caso di un contratto per la fornitura di un servizio questo inizio di 14 giorni Al momento in cui il consumatore riceve la conferma del contratto da parte dei commercianti.
  2. Quando si vendono prodotti ai consumatori, i termini e le condizioni generali non possono prevedere un pagamento anticipato superiore al 50%. Nel caso in cui sia stato stipulato un anticipo, il consumatore non può invocare alcun diritto in relazione all'attuazione dell'ordine o del servizio in questione prima dell'avvenuto pagamento anticipato.
  3. Il consumatore è tenuto a comunicare immediatamente al commerciante eventuali imprecisioni nei dati di pagamento forniti o dichiarati.
  4. In caso di mancato pagamento da parte del consumatore, il commerciante ha il diritto, soggetto a limitazioni legali, a addebitare al consumatore costi ragionevoli per i quali il consumatore è stato informato in anticipo.

 

Articolo 14 - Procedura reclami

  1. Il commerciante prevede una procedura di reclamo, avente sufficiente pubblicità e tratterà una denuncia conformemente a questa procedura di reclamo.
  2. Le denunce circa l'esercizio del contratto devono essere presentate al commerciante senza indugio, nella loro interezza e chiaramente definite, dopo che il consumatore ha scoperto i difetti.
  3. Una risposta ai reclami presentati al commerciante sarà fornita entro 14 giorni, calcolati a partire dalla data di ricevimento. Se si prevede che una denuncia richieda un tempo di elaborazione più lungo, il commerciante risponderà entro 14 giorni, confermando la ricezione e indicando quando il consumatore può aspettarsi una risposta più elaborata.

 

Articolo 15 - Dispute

  1. I contratti stipulati tra un commerciante e un consumatore e che sono soggetti a queste condizioni generali sono soggette solo alla legge olandese.
  2. Solo per i clienti UE: le controversie tra un consumatore e un commerciante sulla conclusione o l'esercizio di contratti relativi a prodotti e servizi da fornire da quest'operatore possono essere presentati dinanzi al comitato olandese per le controversie, P.O. Box 90600, 2509 LP a L'Aia (www.sgc.nl), sia dal consumatore che dal commerciante, nel rispetto di quanto disposto di seguito.

Per i clienti non UE: Se la denuncia non può essere risolta in consultazione congiunta, diventa una disputa che è soggetta alla competenza esclusiva dei giudici dei Paesi Bassi.

  1. Il comitato delle controversie si occuperà solo di una controversia se il consumatore ha prima invitato il reclamo senza indugio al commerciante.
  2. La controversia dovrebbe essere presentata al comitato per le controversie, per iscritto, entro tre mesi dalla nascita della controversia.
  3. Se un consumatore vuole mettere una controversia davanti al comitato delle controversie, il commerciante è vincolato da tale scelta. Se si tratta dei desideri del commerciante, il consumatore indicherà, in risposta a una richiesta scritta del commerciante, se sia in contratto o preferisce che la controversia sia trattata dalla giurisdizione competente. Se il consumatore non indica la sua scelta al commerciante entro un periodo di cinque settimane, il commerciante ha il diritto di porre la controversia dinanzi al tribunale competente.
  4. Le sentenze della commissione per le controversie sono soggette alle condizioni stabilite dai regolamenti del comitato per le controversie. Le decisioni della commissione per le controversie assumono la forma di consulenza vincolante.
  5. Il Comitato delle controversie non si occuperà di una controversia - o interromperà il loro intervento - se il commerciante è stato concesso una sospensione dei pagamenti, fallita o ha effettivamente terminato attività commerciali prima che il comitato tratti la controversia durante una sessione e abbia pronunciato una decisione definitiva .
  6. Se è competente un altro comitato per le controversie riconosciuto o affiliato con la Fondazione per i consumatori (SGC) del comitato delle controversie o con i servizi finanziari dell'istituto di reclamo (Kifid), quest'ultima sarà competente esclusivamente per le controversie relative principalmente al metodo delle vendite a distanza o dei servizi . Per tutte le altre controversie, questo vale per gli altri comitati di controversie riconosciuti dal SGC o affiliati con il Kifid.

 

Articolo 16 Ulteriori o differenti stipulazioni
Ulteriori stipulazioni o stipulazioni che si differenziano da questi termini e condizioni generali non possono essere pregiudizievoli per il consumatore e devono essere registrati per iscritto o in modo tale che i consumatori possano conservarli in modo facilmente accessibile su un supporto durevole.

 

Articolo 17 - emendamenti ai termini e condizioni generali

  1. Gli emendamenti a questi termini e condizioni entreranno in vigore solo dopo che sono stati pubblicati nel modo appropriato, a condizione che, quando si applichino modifiche durante la validità di un'offerta, prevalga la disposizione più favorevole per il consumatore
  2. I diritti possono essere derivati solo sulla base della versione olandese di questi termini e condizioni generali.
© 1997 - 2018 Squiggly Trading B.V. | Orologio.it è un negozio online di Holland Watch Group B.V.